Il 31 gennaio 2009, trenta soci fondatori firmano l’Atto Costitutivo di una nuova Associazione, intitolata a Valentina Abrami.

 

L'Associazione intende proseguire il percorso professionale e umano intrapreso da Valentina, prematuramente scomparsa all'età di 33 anni. Una persona di così alto valore da lasciare un segno profondo in tanti che, riconoscendosi nei suoi principi e nelle sue finalità, si ritrovano nella volontà di agire e di lavorare a questo progetto:i colleghi del Conservatorio, i gruppi di artisti (danzatori, mimi, attori, coristi e musicisti) che ha conosciuto attraverso le sue esperienze di formazione e professionali, i suoi amici, i suoi cari.

 

L'Associazione si apre e accoglie tutti coloro che credono nell'importanza dell'educazione musicale e artistica come strumento per lo sviluppo dell’intelligenza infantile e l'acquisizione della conoscenza di sè e degli altri.

 

Considerando come punto di partenza la formazione pluridisciplinare di Valentina (musica, danza, teatro), le strategie didattico educative a cui ci riferiamo intendono sviluppare gli argomenti e i contenuti delle metodologie storiche Orff-Schulwerk, Dalcroze, Kodaly, Willems: il movimento, la voce, il fantastico, lo strumentario melodico di base e gli elementi di codificazione e decodificazione del suono. L’approccio pedagogico di queste metodologie, pensate come strategie didattico-musicali per bambini, immagina le attività musicali come dei mezzi, delle possibilità di crescita artistica, ampia e completa dell’individuo. Un individuo visto nella sua completezza di vissuto personale e collettivo.

 

La musica si impara facendola, traducendo in concreto il proprio bisogno di viverla fisicamente ed emotivamente, così che essa contribuisca alla nostra formazione e crescita globale.

 

L'Associazione Valentina Abrami - Musica in Movimento" è iscritta al Registro Regionale delle Associazioni di Volontariato della Regione Liguria (decreto n° 791 del 6/4/2009) ed è una ONLUS (organizzazione non lucrativa di utilità sociale).